Fondazione Onlus Cucciolo
CALL US NOW +39 347 71 14 595
SOSTIENICI

Missione in Perù – Huanuco – Padiglione Pediatrico

Missione in Perù – Huanuco – Padiglione Pediatrico

 

Cenni Geografici

Ubicazione: confina Con l’Ecuador e la Colombia a Nord, con il Brasile a Est, con la Bolivia a Sud-Est, con il Cile a Sud, e l’Oceano Pacifico a Ovest

Lingua: spagnolo 84,1%, quechua 13,7%, l’aymara 1,7% (ufficiali)

Capitale: Lima (8 472 935 ab.)

Distribuzione etnica della popolazione: ameringi puri 45%, meticci 37%, Bianchi 15%, Neri (compresi i mulatti e gli zambos) 2%, Asiatici 1%

Religione: cattolica 81,3%, evangelica 12,5%, altre religioni 3,3%

Brevi cenni storici sul Perù

La storia recente è stata anche caratterizzata dallo scontro tra lo Stato peruviano e due gruppi armati di sinistra: i militanti maoisti di Sendero Luminoso. La Commissione di Verità e Riconciliazione, creata nel 2000 per determinare gli effetti della guerra, conclude nel 2003 che questo conflitto interno causò la morte di 70 000 cittadini, principalmente nelle zone andine e quechua-parlanti.

Nel 1990  viene eletto alberto Fujimori, il quale fece un “autocolpo di Stato” il 5 aprile 1992, sciogliendo il Parlamento e instaurando la legge marziale. Nell’ottobre 1993, riesce a far approvare una nuova costituzione, che prevedeva la possibile rielezione del presidente per due mandati consecutivi, ampliandone notevolmente i poteri. Nel 1995 Fujimori viene rieletto presidente e, durante questo mandato, il suo Paese è impegnato in scontri militari con l’Ecuador per alcune aree di confine contese tra i due stati; solo nel 1998 verrà firmato un trattato che riporta la pace. Alla fine degli anni novanta, i mezzi di comunicazione più importanti sono controllati dal governo per facilitare la rielezione di Fujimori ed era già formata una vasta rete di corruzione dal consigliere presidenziale, Vladimiro Montesinos, il quale era il capo dei servizi d’intelligence. Nel 2000 nuove elezioni presidenziali e nuova vittoria di Fujimori che, però, si circonda di sospetti bro9gli elettorali e scandali di corruzione. In novembre 2000, Fujimori viaggiò nel Brunei per partecipare al summit dell’Asia-Pacific Economic Cooperation (APEC), e non ritornò in Perù rinunciando alla presidenza. Nel 2002, viene eletto a Presidente della repubblica il moderato Alejandro Toledo Manrique.

Nel 2006 vengono celebrate le nuove elezioni presidenziali. Il 4 giugno si è svolto il turno di ballottaggio (nel quale si sono affrontati i due candidati che hanno ottenuto più voti al primo turno) che ha visto il prevalere del candidato socialdemocratico Alan Garcìa.

Nell’agosto 2007 il paese è stato colpito da due violente scosse di terremoto (le maggiori registrate nella zona dagli anni ottanta) che hanno causato – secondo un primo bilancio – la morte di 510 persone e 1.150 feriti.

Descrizione del Progetto

Nel 2013 la Fondazione Cucciolo ha iniziato a finanziare la costruzione del Padiglione Pediatrico nel Centro Sanitario che l’Associazione Senza Confini Onlus stava realizzando a Huanuco una delle aree più povere del Perù. La costruzione del padiglione è stata completata nel 2015 e da allora la Fondazione Cucciolo finanzia al cura per tutti i bambini più poveri della provincia, con un contributo trimestrale ai volontari che assistono e curano la struttura che oggi ha già 4 padiglioni operativi, e che sta contribuendo a migliorare le condizioni di vita dell’intera area.

Semestralmente i volontari dell’Associazione Senza Confini Onlus organizzano visite per volontari e e benefattori che vogliono aiutare lo sviluppo di questa realtà.