Fondazione Onlus Cucciolo
CALL US NOW +39 347 71 14 595
SOSTIENICI

Missione in Ruanda

Missione in Ruanda

 

Cenni Geografici

Ubicazione: confini con Congo, Uganda, Tanzania e Burundi

Lingua: ruandese, francese per i contatti internazionali

Capitale: Kigali

Distribuzione etnica della popolazione: tutsi circa 15% e hutu circa 85%

Religione: maggioranza cristiana minoranza musulmana

Economia: il paese non ha particolari risorse ne ricchezze e vive prevalentemente di agricoltura e coltivazioni

Brevi cenni storici sul Ruanda

Il paese ha alle spalle una dolorosa recente storia di scontri e guerra civile. La guerra tra le etnie tutsi e hutu ha fatto precipitare le condizioni di vita del paese rendendolo tra i più poveri del mondo. La guerra ha fatto oltre 3 milioni di vittime dichiarate per i massacri dei tutsi eseguiti dagli hutu, ma è comune opinione che vi siano state anche centinaia di migliaia di morti tra gli hutu. Attualmente la guerra civile è ufficialmente conclusa ma la gestione di tutto il potere governativo ed economico (sia pure nella totale scarsità di ricchezze) da parte della minoranza tutsi, e le differenze sociali conseguenti costituiscono motivo di lacerazioni potenziali e tensioni sempre vive.

Descrizione della Missione

La missione di Muhura, cui la Fondazione Cucciolo presta assistenza e sostegno, è a circa 120 km dalla capitale Kigali, vicina al confine con il Congo. Il tempo necessario per raggiungerla in auto è di circa due ore, gli ultimi 20 km non sono asfaltati.

La missione assiste una popolazione di circa 80.000 abitanti, tra cui oltre 3.000 bambini che ruotano attorno alle strutture della missione. Vi è generalmente disponibilità di acqua e l’energia è fornita da un generatore. (Il Governatore si sta impegnando per far avere forse già tra pochi anni la corrente elettrica). Nella Missione in particolare la Fondazione Cucciolo da sostegno all’orfanatrofio, al Centro Sanitario, al Centro Nutrizionale per i bambini ed alla Scuola Cattolica. L’orfanatrofio assiste circa 100 bambini; la scuola circa 720 ragazzi con 6 classi di elementari, 3 medie e il liceo; il centro sanità ha trenta posti e assiste in particolare le malattie infettive e l’AIDS.

Nella missione la scuola cattolica e l’orfanatrofio sono sotto la responsabilità di Padre Mario, padre barnabita, che ha trascorso 18 anni in Congo ed ora è in Ruanda da oltre 20 anni (è stato costretto a lasciare il Ruanda durante il periodo più cruento della guerra civile); lo assistono un sacerdote ruandese (Abbè Narcisse) ed un frate barnabita congolese (Fraire Marcellin) ed una anziana volontaria italiana che segue l’orfanatrofio.

I Centri Sanitari sono assistiti da due suore dell’ordine Suore Oblate dello Spirito Santo di Lucca. Nella missione vi è la possibilità, già sperimentata anche recentemente di ospitare sino a 12 volontari.

Descrizione del progetto

A partire dal mese di Agosto 2006, la missione viene sostenuta dalla Fondazione Cucciolo. I fondi di Cucciolo vengono trasmessi mensilmente e sono utilizzati per:

  • Aumentare le vaccinazioni contro la malaria, la febbre gialla e le principali malattie infettive (principalmente contro i parassiti intestinali); per i casi più difficili si provvede al trasferimento in ospedale (ospedale della chiesa cattolica a 20 km, ed uno della chiesa anglicana a 30 km). Costo euro 150 al mese.
  • Consentire una nutrizione più adeguata distribuendo carne ad 800 bambini e ragazzi almeno una volta ogni 15 giorni (1 mucca ogni 10 giorni); altrimenti i bambini vengono nutriti solo con patate e fagioli. Costo euro 300 al mese.
  • Migliorare l’assistenza didattica con materiale didattico, il sostegno degli stipendi dei maestri ed addestramento di nuovi insegnanti. L’assistenza agli insegnanti, oltre a fornire basi didattiche mira a creare un’ armonia tra le due diverse etnie (tutsi e hutu) con classi composite cercando di creare spirito di solidarietà e coesione. Inoltre è intenzione potenziare la possibilità che a turno si possa frequentare una piccola aula d’informatica. Costo euro 150 al mese.